Navigazione veloce

Una sfilata irrazionale

 

“Irrazionale, cosa vuol dire? Per una persona vuol dire che non è ragionevole, non segue una ragione. E per un numero?” * Inizia con questa domanda la lezione sui numeri irrazionali. Anche loro sono irragionevoli. Le loro cifre dopo la virgola continuano all’infinito senza nessuna regola: non crescono, non decrescono e non si ripetono in gruppi, perchè non sono periodici. Ma da dove vengono? Quale operazione li genera?
Compito assegnato per casa: dopo aver studiato i numeri “irragionevoli”, creare un modello di un abito che può essere un vestito una T-shirt, un paio di pantaloni, ecc…che nella sua composizione trasmetta la presenza di questi strani numeri.
La proposta era entusiasmante. Ognuna nella sua fantasia ha cercato di trasmettere la propria idea.
Pasqua sceglie un pi greco invadente e prepotente sul busto, il quale sta a rappresentare il corpetto del vestito. I colori del vestito, azzurro e blu, con diversi simboli non a caso, rappresentano in modo particolare le coste ioniche della Grecia. Giulia ha voluto rappresentarlo con le gambe lunghe della donna, risaltate da un vestito corto nella parte anteriore pieno di numeri ai suoi margini.
Un disegno più semplice, con un tessuto coperto di numeri e simboli matematici che in modo armonico, coprono tutto il vestito, è stata la scelta di Marzia. È diretto ed esplicito il disegno di Anna. Lo scollo prende la forma di una radice quadrata elegantemente abbinata a dei pantaloni neri. Due insiemi disgiunti, i quali rappresentano due pezzi di un abito completo e molto elegante, come d’altronde sono anche i nostri amici di studio, i numeri. Altrettanto interessante è come la pensa Francesca: le foglie “insiemi” del suo autunno, si presentano dignitosamente sul suolo lasciando andare qualche loro numero primo ai margini del vestito e del fiocco.
Non sono casuali i colori caldi dell’Egitto nel vestito di Maria Grazia. Le spalline con due simboli significanti sono distanti dai numeri e dai loro insiemi, che per la gravità, pesano verso il basso. La peculiarità della sua opera è la collana con le cifre irragionevoli di π.
Con l’incognita “X” che avvolge il petto ed è anche simbolo della moltiplicazione, Elena vuole darci l’idea dell’irrisolto, materializzata poi con il numero π che con le sue cifre infinite circonda tutto il vestito.
Tutta questa sfilata, avremmo voluto vederla sotto il clima mite della primavera che non poteva mancare tra i disegni delle studentesse. Ed ecco la primavera di Ambra con la rondine “radice”, che avvisa dell’arrivo della nuova stagione anche in modo irrazionale; con le farfalle “X” alla ricerca dei fiori appena sbocciati, segno di una nuova vita.
Alla fine della lezione, la domanda è stata: I numeri irrazionali trovano spazio tra gli altri numeri? La risposta è immediata: così come questi disegni particolari ispirati da questa lezione, sono accettabili alla pari con gli altri, anche i numeri irrazionali trovano spazio tra quelli razionali con pari dignità.
Pedone Anna, Evangelista Pasqua, 2AM

 

 

 

 

 

irrazionale-1 irrazionale-2 irrazionale-4 irrazionale-5 irrazionale-6 irrazionale-7 irrazionale-8 irrazionale-9

  • Condividi questo post su Facebook

Non è possibile inserire commenti.